lunedì 28 marzo 2011

Giovanardi continua a offendere il povero Stefano Cucchi, e la nostra intelligenza

Considero Carlo Giovanardi uno dei personaggi più inquietanti e ottusi presenti nell'attuale maggioranza. Benchè relativamente poco esposto, quelle volte che raggiunge gli onori della cronaca con le sue dichiarazioni farneticanti e che denotano scarsa sensibilità umana, c'è da rabbrividire per la concezione del mondo che da esse trapela. Come dimenticare la sua proposta illiberale di limitare addirittura ogni tipo di manifestazione antiproibizionista, o l'infelice dichiarazione sulle coppie gay che adottano bambini (e sui Paesi che la permettono), pratica equiparata a una compravendita. O le dichiarazioni sulla morte di Stefano Cucchi, in qualche modo ribadite a distanza di molti mesi in questo dibattito televisivo al quale partecipava la sorella Ilaria (ricorderete il corpo pieno di lividi e fratture del povero ragazzo, davanti al quale Giovanardi ebbe il coraggio di dire che era morto perché drogato, sieropositivo e perché pesava poco... se fosse qualche cervello a essere un po' più pesante forse ci verrebbe risparmiata qualche idiozia). Dalla dignità, dalla lucidità, dalla fermezza e dalla compostezza di Ilaria Cucchi, gente come Giovanardi ha solo da imparare.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

andandosi ad ammazzare GIOVANARDI oltre alle stronzate che ci propina ci leverebbe dalla nostra vista i suoi OCCHI BOVINI .

Anonimo ha detto...

Se Giovanardi è un ottuso non credo che tu possa essere migliore di lui. Insultare non giova al dibattito democratico, è come se imbavagliassi qualcuno per non farlo parlare. I sentimenti? Ciascuno c'ha i suoi, nobili e volgari, è una questione d'intendersi. La droga libera a questo porterebbe, una gioventù perduta e inevitabilmente segnata.

Anonimo ha detto...

Carlo Giovanardi impersona a Modena il più becero sentimento della borghesia più ottusa, che fa capo al Resto del Carlino, giornale che negli anni quaranta era la voce dei fascisti emiliani. Questo giornalucolo, ora di Berlusconi, ha continuato ad esserlo, anche quando i fascisti, dismesso il fez e la camicia nera, hanno rialzato il capo nascosti nella DC. Per far carriera politica, si appoggia alla parte più reazionaria della Chiesa Cattolica ed alle forze dell'ordine, difendendone a spada tratta ogni eccesso. E' vomitevole!

pietro ha detto...

è solo un poveretto... Almeno fosse un devoto cristiano, invece è solo uno squallido servo delle tonache, uno che il mio dio avrebbe invitato a guardarsi la trave nell'occhio...

Negher del Menga ha detto...

Non credo che commenti che fanno riferimento a " occhi bovini " o a " borghesia più ottusa " denotino più saggezza da parte dei loro estensori rispetto alla persona che si intende criticare ( meglio sarebbe dire offendere ) che si limita alla enunciazione solo ed esclusivamente della sostanza dei fatti accaduti e sino ad oggi noti . Mi auguro che questo episodio degno di un sistema di giustizia di tipo sudamericano o ex sovietico venga chiarito nei minimi dettagli e che i responsabili vengano puniti come meritano per la morte di questa persona . Può non piacere la realtà dei fatti ... ma se gli stessi sono realmente accaduti è bene che si sappiano senza coperture o pelose ipocrisie .

Anonimo ha detto...

ma questo giovanardi farnetica in modo convinto ed e' gravissimo detto da un rappresentante dello stato istigatore anche attraverso le tv e spacciatore di alcool dove ha il tasso di mortalita' al mondo oltre incidenti e disordini che determina oltre la distruzione del corpo umano sino alla morte.giovanardi ipocritaaaaaaaaaaaaaaa siete la rovina dell'italia ignorantiiiii

Anonimo ha detto...

Il suo livello di politica è zero via zero, e poi versiamo lo stipendio a gente simile? ma svegliamoci per favore

Anonimo ha detto...

è uno stronzo!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

A Carlo Giovanardi non va giù che sotto accusa vi siano le forze dell'ordine, suo bacino di voti e consensi. Sappiamo tutti che cose del genere avvengono tutti i giorni nelle prigioni e nelle caserme, anche se meno gravi. Rammento che nelle forze dell'ordine vi sono una grande maggioranza di persone pulite e che fanno il proprio dovere, ma questo caso dimostra come vi siano tante mele marce che vengono tollerate. Questa volta, come a Genova, la democrazia e la civiltà sono state oltraggiate da organi dello Stato.

Anonimo ha detto...

Giovannardi: forti braccia tolte all'agricoltura.

david ha detto...

Ci sono persone che fanno della rigidità di pensiero una dote morale. Per conoscenza solo Dio è totalmente nel giusto ,in Italia però i politici in virtù della propria collocazione si sentono in gran parte in odore di santità.Il bello è che malgrado le loro preistoriche rigidità alla fine della loro vita non avranno: sconfitto la droga,perchè si rifiutano di conoscerla.
"Guarito" i Gay perchè si rifiutano di accettarli quali figli di Dio.
Sconfitto l'eutanasia perchè Monicelli lo dimostra ognuno poi alla fine con la propria vita fa quello che vuole .
Il libero arbitrio è una prerogativa universale dell'uomo.
Una società per essere giuste deve essere tollerante .Ognuno di noi ha o può avere i propri scheletri nell'armadio.Il giudizio compete solo a nostro signore per i fedeli,al giudice per i cittadini.

Anonimo ha detto...

On.Giovanardi,un drogato piccolo spacciatore,opo l'arresto entra in un carcere integro,e ne esce contuso e martoriato e in ospedale vi muore per mancata assistenza sanitaria, queste sono le cure delle istituzioni che prendono in consegna un cittadino che sbaglia ?

Anonimo ha detto...

Questo stronzo secondo me é il vero specchio che riflette i pensieri di questo governo come il fascista guerrafondaio di la russa che quando sente profumo di guerra si eccita fino all'orgasmo,quel camaleonte di gasparri, cicchitto lo stronzone, angelino il coglioncino.